Rig: Alberto Ferrari - Verdena - ItalianGuitarTube

I Verdena sono uno dei gruppi rock di maggior successo di critica a partire dalla fine degli anni ‘90. Frontman, cantante e chitarrista è Alberto Ferrari, che con il suo stile di chiara derivazione grunge – almeno all’inizio della carriera – ha portato la stampa a etichettare la band come “i Nirvana italiani”. In realtà tale definizione è molto stretta per un gruppo che riesce a spaziare, a cambiare ed evolversi in continuazione.

In tutto questo discorso, grande spazio ha il suono del gruppo: potente, aggressivo, complesso. La strumentazione ha ovviamente un’enorme importanza, anche perchè la band è un trio (anche se per i live ha inserito un turnista alle tastiere), nella migliore tradizione punk. Quindi vediamo di analizzare cosa viene utilizzato per riprodurre sonoramente la rabbia interiore della band.

Nota: le informazioni e immagini contenute in questa pagina sono tratte da vari siti internet (indicati nella bibliografia in calce). Le informazioni non sono da accettarsi come ufficiali, ma come risultato di ricerche di appassionati e/o giornalisti.


1999 – Verdena

  • Chitarre:
  • Gretsch Full Body del 1972 (usata solo in studio, nel 2000 circa)
  • Danelectro Beilzouky 12-string (usata per registrare l’assolo di Sunshine Of Your Love sull’EP Viba, montando solo le corde da 6-string)
  • Burns del 1962, rossa (usata per registrare l’EP Viba)
  • Dal vivo:
    • Squier Supersonic (vista ad esempio all’apparizione a Showcase in tv nel 1999)
    • Gibson Les Paul Standard DC, colore Amber Serrano
    • Gibson Les Paul Standard DC, colore Green Jalapeno
    • Gibson SG, Cherry Red (vista ad esempio all’Independent Day 2000. Usata verso la fine del 2000)

Epiphone SG Special

    • Epiphone SG Special 400 (vista dal vivo solo una volta in un live televisivo nel 1999, per Ovunque e Omogenia)
  • Amplificatori:
  • Dal vivo (1999):

Testata Sovtek

    • Testata Sovtek MIG-60 (usa l’High Input, settaggi: Middle 7, Treble 5, Master 7, Preamp 0.5)
  • Dal vivo (2000):

Live (2000?)

    • Testata Sunn Model T (settaggi: Channel 1 – Volume 3, Treble 4, Bass 3, Middle 2 / 3, Channel 2 – Gain 2, Treble 2, Bass 8, Middle 3 / 4, Volume 10, Presence 6 / 7) con cabinet Marshall 1960 4×12 (a volte con cabinet Sunn)
    • Testata Orange Overdrive con cabinet Marshall 1960 4×12
  • Effetti:
  • Morley Pro Chorus, anni ‘70 (usato per registrare Stenuo, nel Viba EP)
  • Yamaha REX50 Multi-FX (usato solo in studio per l’album)

Pedaliera 1999/2000

  • Dal vivo (1999/2000):
    • MXR Distortion+
    • Morley Deluxe Phaser
    • Boss TR-2 Tremolo
    • Electro-Harmonix Green Sovtek Big Muff
    • Electro-Harmonix Memory Man Deluxe (nel Send/Return)
    • Davoli TRD Reverb (a rack)
    • Boss BF-2 Flanger
    • Amp Channel Switcher

2001 – Solo Un Grande Sasso

  • Chitarre:
  • Dal vivo:

Gibson ES-335 Pro

    • Gibson ES-335 Pro, Sunburst (con pickup Dirty Fingers T Top ‘50 Original)
    • Fender Stratocaster, anni ‘70(?) (usata per Blue e Cara Prudenza)
    • Fender Telecaster, anni ‘70(?)  (accordata in Eb Bb Db F Bb Eb, per Miami Safari)
    • Ibanez JSM100VT John Scofield Signature
    • Ibanez AS103
  • Amplificatori:

Amplificatori dal vivo

  • Dal vivo:
    • Testata Orange OR con cabinet Orange (2×12?)
    • Testata e cabinet Sunn Model T
  • Effetti:
  • Dal vivo:
    • Dunlop Volume Pedal
    • Dunlop Crybaby Wah (per Blue, per gli assoli di Ovunque, L’infinita Gioia, ecc)
    • Boss TU-12H Tuner
    • MXR Phase 90
    • MXR Distortion+
    • Electro-Harmonix Graphic Equalizer
    • Electro-Harmonix Sovtek Green Big Muff
    • Morley A/B Switch (per la scelta ampli)
    • Electro-Harmonix Memory Man Deluxe
    • Electro-Harmonix NYC Big Muff (in pedaliera ma scollegato)
    • Boss TR-2 Tremolo (?)

2004 – Il Suicidio Dei Samurai

  • Chitarre:
  • Gibson ES-335 Pro, Sunburst (con pickup Dirty Fingers T Top ‘50 Original)
  • Ibanez JSM100VT John Scofield Signature
  • Ibanez AS103
  • Fender Stratocaster, anni ‘70(?)  (per Blue e Cara Prudenza)
  • Fender Telecaster, anni ‘70(?)  (accordata in Eb Bb Db F Bb Eb, per Miami Safari)

Fender Jaguar

  • Fender Jaguar, del 1962 (la sua preferita. Nel 2015 l’ha distrutta dal vivo. Usata per Le tue ossa nell’altitudine, Passi da gigante)
  • Chitarra classica elettrificata (marca/modello? – per Corteccia)
  • Corde D’Addario (nelle note di copertina dell’album dice di usarle)
  • Amplificatori:
  • Dal vivo (2004 circa):

Testata Koch

    • Testata Koch Twintone II con cabinet Koch 2×12
    • Testata Orange OTR con cabinet Orange 2×12 (settaggi dalla foto: FAC 4.5, Bass 7/7.5, Treb 7, Pres 7, Gain 4, Volume 6; il cabinet dell’Orange è girato al contrario per contenere il volume, dietro ha una trappola)
    • Testata e cabinet Sunn
  • Effetti:

Pedaliera (2005/2006)

  • Dal vivo (2005/2006):
    • Boss TU-2 Chromatic Tuner
    • Dunlop Volume Pedal
    • Electro-Harmonix POG
    • Tech21 SansAmp Classic
    • Fender Channel Switch (per il cambio canale della testata)
    • Electro-Harmonix Graphic Equalizer
    • Electro-Harmonix Sovtek Green Big Muff
    • MXR Phase 90
    • Electro-Harmonix Big Muff NYC Reissue
    • Lehle 1@3 Switch
    • Electro-Harmonix Deluxe Memory Man

2007 – Requiem

  • Chitarre:
  • Dal vivo:
    • Fender Jaguar, del 1962 (la sua preferita. Nel 2015 l’ha distrutta dal vivo)
    • Gibson ES-335 Pro, Sunburst (con pickup Dirty Fingers T Top ‘50 Original)
    • Ibanez JSM100VT John Scofield Signature
    • Ibanez AS103
    • Rainsong Graphite DR (?)
    • Tacoma Chief C1, acustica
  • Amplificatori:
  • Dal vivo (2007):
    • Testata Koch Twintone II con cabinet Koch 2×12
    • Testata Orange OTR con cabinet Orange 2×12 (settaggi dalla foto: FAC 4.5, Bass 7/7.5, Treb 7, Pres 7, Gain 4, Volume 6; il cabinet dell’Orange è girato al contrario per contenere il volume, dietro ha una trappola)
  • Effetti:

Pedaliera (2007)

  • Dal vivo (2007):
    • Boss TU-2 Chromatic Tuner
    • Electro-Harmonix POG
    • Blues Saraceno Germanium Boy Booster (solo per Il Gulliver)
    • Tech21 SansAmp Classic (sembra lo usi per Trovami un modo semplice)
    • Electro-Harmonix Graphic Equalizer
    • Electro-Harmonix Sovtek Green Big Muff
    • Electro-Harmonix Big Muff NYC Reissue
    • MXR Phase 90
    • Electro-Harmonix Deluxe Memory Man
    • Lehle 1@3 Switch

2011 – Wow

https://www.youtube.com/watch?v=3rV8w8B5JLA

Video sul suo setup dal vivo (2011)

  • Chitarre:
  • Dal vivo (2011):
    • Fender Jaguar, del 1962 (la sua preferita. Nel 2015 l’ha distrutta dal vivo)
    • Gibson ES-335 Pro, Sunburst (con pickup Dirty Fingers T Top ‘50 Original)
    • Fender Telecaster, anni ‘70(?) (accordata in Eb Bb Db F Bb Eb, per Miami Safari)
    • Ibanez JSM100VT John Scofield Signature
    • Ibanez AS103
    • Rainsong Graphite DR (?)

Tacoma Chief C1

    • Tacoma Chief C1, acustica
  • Amplificatori:

Ampli dal vivo (2011)

  • Dal vivo (2011):
    • Testata Koch Twintone II con cabinet Koch 2×12
    • Testata Orange OTR con cabinet Orange 2×12 (settaggi dalla foto: FAC 4.5, Bass 7/7.5, Treb 7, Pres 7, Gain 4, Volume 6; il cabinet dell’Orange è girato al contrario per contenere il volume, dietro ha una trappola)
  • Effetti:

Pedaliera (2011)

  • Dal vivo (2011):
    • Boss TU-2 Chromatic Tuner
    • Electro-Harmonix POG
    • MXR Phase 90
    • Blues Saraceno Germanium Boy Booster (solo per Il Gulliver)
    • Boss RV-5 Digital Reverb/Delay
    • Electro-Harmonix Sovtek Green Big Muff
    • Electro-Harmonix Graphic Equalizer
    • Lehle 1@3 Switch / Morley Triple George Lynch (a seconda dei casi)
    • Electro-Harmonix Deluxe Memory Man
    • Sul piano usa:
      • Tech21 SansAmp
      • Electro-Harmonix POG

2015 – Endkadenz Vol.1 & 2

  • Chitarre:
  • Dal vivo:

Le sue chitarre dal vivo

Fender Jaguar dopo la distruzione

    • Fender Jaguar, del 1962 (la sua preferita. Nel 2015 l’ha distrutta dal vivo)

Gibson ES-335 Pro

    • Gibson ES-335 Pro, Cherry Red (accordata in Eb Bb Db F Bb Eb, per Miami Safari)
    • Gibson ES-335 Pro, Sunburst (con pickup Dirty Fingers T Top ‘50 Original)
    • Ibanez JSM100VT John Scofield Signature
    • Ibanez AS103

Maton MS 500

    • Maton MS 500

Makassar “Terra di Mezzo”

    • Makassar “Terra di Mezzo” (costruita dal liutaio Giulio Vecchini, con i legni dei barconi dei migranti di Lampedusa)
  • Amplificatori:

Amplificatori dal vivo

  • Dal vivo (2015):
    • Testata Orange con cabinet Orange 2×12 o Testata Koch Twintone e cabinet 2×12
    • Matchless Chieftain Combo (settaggi orientativi: Vol 1:00, Bass 11:00, Mid 3:00, Treble 12:00, Brilliance 1:00, Master 10/11:00, Reverb 9/10:00)
  • Effetti:

Pedaliera (2015)

  • Dal vivo (2015):
    • Boss TU-2 Chromatic Tuner
    • Electro-Harmonix POG
    • MXR Phase 90 (ultimamente settato al minimo, prima lo usava al massimo)
    • Effettidiclara Petra – Distortion/Fuzz (settaggi: Vol 10, Tone ?, S-Ness 5; usato in quasi tutte le canzoni)
    • Muff (artigianale)
    • “Q-Wah” (?)
    • Boss RV-5 Digital Reverb/Delay (per le acustiche)
    • Electro-Harmonix Sovtek Green Big Muff (distorsione principale)
    • Electro-Harmonix Deluxe Memory Man (ne ha un altro messo sul mixer, usato sulla voce)
    • Electro-Harmonix Graphic Equalizer (usato come booster)
    • Lehle 1@3 Switch / Morley Triple George Lynch (a seconda dei casi – usato per mandare il segnale al Koch, all’Orange, o in diretta al mixer per le acustiche)
    • Effettidiclara Rebecca – Analog Spring Reverb (settaggi: Tone 5, Vol 10, Reverb 6/7)
    • Sul piano usa:

Il “PiansAmp” per il piano

      • Tech21 SansAmp (detto “PiansAmp”)
      • Electro-Harmonix POG
      • TC Electronic Multi-FX (?)

Pedaliera usata dal vivo da solista, 2017

  • Alcuni dei pedali usati da solista nel 2017:
    • Earthquaker Bit Commander (usato per la colonna sonora di Genuine)
    • Earthquaker Dispatch Master (usato per la colonna sonora di Genuine)
    • Boss TR-2 Tremolo
    • Boss NS-2 Noise Suppressor
    • Electro-Harmonix Deluxe Memory Man
    • Electro-Harmonix Sovtek Green Big Muff
    • Electro-Harmonix Graphic Equalizer (?)
    • Morley Triple George Lynch

Bibliografia:

Fabrizio Burriello

Fabrizio Burriello

Fabrizio "A2aThoT" Burriello, classe 1982, nasce musicalmente con il rock da bambino, per iniziare poi a suonare la chitarra a 15 anni, e passare al basso dopo qualche anno. Appassionato di rock, metal, elettronica, progressive, e alla continua ricerca della sperimentazione, si concentra sull'effettistica e sullo studio delle strumentazioni usate dagli altri musicisti, creando e collaborando con vari siti web musicali. Dopo varie esperienze con gruppi del napoletano, tra cui i Moodhula e gli Idromele, inizia un progetto da one man band come A2aThoT, autoproducendo tre album di metal sperimentale tra il 2013 e il 2015. Nel 2017 entra come bassista negli Shades Of Hate, band darkwave di Napoli.

More Posts