Uno dei più influenti bassisti degli ultimi 30 anni, Flea è stato uno dei maggiori idoli dei bassisti funk, rock, punk con i suoi Red Hot Chili Peppers. L’uso dello slap, una personalità straripante, un personaggio quantomeno sopra le righe, e soprattutto una formidabile tecnica, lo hanno portato ad essere studiato da moltissimi bassisti in erba (e non solo). Analizziamo però gli strumenti che usa per portare il funk nella musica!

Nota: le informazioni e immagini contenute in questa pagina sono tratte da vari siti internet (indicati nella bibliografia in calce). Le informazioni non sono da accettarsi come ufficiali, ma come risultato di ricerche di appassionati e/o giornalisti.


Red Hot Chili Peppers:

1984 – The Red Hot Chili Peppers / 1985 – Freaky Styley

  • Bassi:

MusicMan Cutlass 1 (1985)

  • MusicMan Cutlass 1, verde e rosa con adesivi e disegni (con manico in grafite e pickup MusicMan)

Fender P-Bass nero (1985)

  • Fender Precision Bass, nero (usato come riserva, originale)
  • Amplificatori:
  • Periodo 1983-1989:
    • Trace Elliot AH500X (500W su due canali) con cabinet Trace Elliot 4×10
    • Ampeg VB4 da 100W con cabinets Ampeg 8×10 (nei video live, solitamente ha 2 testate VB4 con 2 8×10)
    • Cabinet Peavey 8×10 (visto in un video live della seconda metà degli anni ‘80, ma non è confermato)
  • Effetti:
  • Boss FT-2 Dynamic Filter (in studio e dal vivo, usato a volte dal 1983 al 1989)

1987 – The Uplift Mofo Party Plan

  • Bassi:

Kramer Spector NS2-JA

  • Kramer Spector NS2-JA (pickups split EMG, manico avvitato, capotasto in ottone, inlays a punto su tastiera Pau Ferro, 24 tasti, meccaniche cromate. Si vede nel video per Fight Like A Brave)
  • Amplificatori:
  • Vedi sezione 1983
  • Effetti:
  • Boss FT-2 Dynamic Filter (in studio e dal vivo, usato a volte dal 1983 al 1989)

1989 – Mother’s Milk

  • Bassi:

Spector NS-2

  • Spector NS-2 (ha pickups EMG P/J, circuito attivo di tono Spector HAZ a 9V, manico in acero in 3 pezzi neck-through, tastiera Pau Ferro con inlays Spector a corona, 24 tasti, meccaniche dorate. Si vede nel video di Knock Me Down)

Teisco NB-4

  • Teisco NB-4 (con pickup cromato Del Rey, è un basso giapponese venduto con il nome Silvertone in America. Si vede nei video di Taste The Pain e Higher Ground)

MusicMan StingRay Bass (1989)

  • MusicMan StingRay 4-string, nero (usato dal vivo)
  • Amplificatori:

Setup GK 800RB e Mesa/Boogie (fine anni ‘80 / inizio anni ‘90)

    • Periodo 1989-1995, in tour:
      • 3x Testate Mesa/Boogie Buster Bass 200 da 200W (in seguito sostituite dalle testate Gallien Krueger 800RB da 400W)
      • 3x Cabinet Mesa/Boogie Diesel Road Ready D210 2×10
      • 3x Cabinet Mesa/Boogie Diesel Road Ready D215 (come subwoofer)
  • Effetti:
  • Boss FT-2 Dynamic Filter (in studio e dal vivo, usato a volte dal 1983 al 1989)

1991 – Blood Sugar Sex Magik

  • Bassi:

Wal MK2 Bass

  • Wal MK2 Bass, blu (con doppio humbucker con uscita DI e jack. Si vede nel video di Suck My Kiss e nel documentario Funky Monks)

MusicMan StingRay 4-string

  • Vari MusicMan StingRay 4-string (usato in Righteous And The Wicked e in Funky Monks. Ha eq attivo a 3 bande con preamp Aguilar OBP-1. Si vedono nei video di Aeroplane, Coffee Shop, If You Have To Ask. Bassi principali in tour. I colori sono , nero con battipenna grigio / vintage sunburst con battipenna nero)

MusicMan StingRay 5-string

  • MusicMan StingRay 5-string (Ha eq attivo a 3 bande con preamp Aguilar OBP-1. Si vede nei video di Under The Bridge, Warped. Bassi principali in tour)
  • Amplificatori:
  • Vedi sezione 1989
  • Effetti:
  • Mutron III Envelope Filter (con batteria al limite, usato per registrare Sir Psycho Sexy)

Screenshots dalla VHS Master Sessions (1993)

  • DOD FX25 Envelope Filter (forse usato in The Power Of Equality. Si vede nel video Master Sessions, ma non è mai stato usato dal vivo)
  • ProCo Rat (si vede nel video Master Sessions, usato dal vivo nel periodo 1992-1993)
  • Boss FT-2 Dynamic Filter (usato dal vivo a volte, nel periodo 1983-1993)
  • MXR Micro Amp (usato dal vivo a volte, nel periodo 1990-1993)

1995 – One Hot Minute

  • Bassi:

Alembic Epic Bass

  • Alembic Epic Bass (originale; ha pickups humbucker MXY4 con magneti ceramici a bassa impedenza, tastiera in ebano. Si vede nel video di My Friends. Ha usato questo basso per la maggior parte dell’album, tranne che per Aeroplane e Pea. Non lo usava però dal vivo)
  • MusicMan StingRay Bass (usato in Aeroplane, e dal vivo)
  • Amplificatori:
  • 3x testate Gallien-Krueger 2001RB (una master e due slave. Usa le connessioni Chain Out e Chain In per collegarle)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 410RBH 800W 4×10 (uno per testata)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 115RBH 400W 1×15 (uno per testata)
  • Effetti:
  • ProCo Rat
  • Boss ODB-3 Bass Overdrive
  • Boss FT-2 Dynamic Filter (usato per registrare Coffee Shop, anche se in origine voleva usare un Electro-Harmonix Bass Balls, ma non funzionava)
  • Boss AW-2 Auto Wah
  • MXR Micro Amp

1999 – Californication

  • Bassi:
  • Vari Modulus Flea Bass (con pickup attivi Lane Poor, manici in grafite e preamp Aguilar OBP-1. Si vedono nei video di Scar Tissue, Around The World, Otherside, e usati in tour) – in vari colori:

Modulus Flea Blue Sparkle

    • Blue Sparkle (con battipenna bianco perla, manico in fibra di carbonio e paletta matching. Ha un adesivo nero con scritto A flea still drinks the blood of those who wouldn’t harm a flea)

Modulus Flea Silver Sparkle

    • Silver Sparkle 4-strings (con battipenna bianco perla, manico in fibra di carbonio e paletta bianca. Si vede nel video di Can’t Stop)
    • Silver Sparkle 5-strings (con battipenna bianco perla, manico in fibra di carbonio e paletta bianca)

Modulus Flea Aborigenal

    • Aborigenal
    • Sunburst (il basso principale in tour, si vede anche nel video di Snow da Stadium Arcadium – con battipenna rimosso e nastro adesivo sulla manopole per tenerle in posizione)
    • Nero (con scritta FLEA con il font del Lakers e battipenna rimosso)

Fender Jazz Bass del 1961

  • Fender Jazz Bass del 1961 rosa Shell Pink (Visto a volte; si tratta di un basso molto raro, dell’epoca pre-CBS, originariamente rosa che però adesso sembra ingiallito a causa dell’età. Nonostante il gran valore da collezione di circa 35,000$, Flea ci ha messo un paio di adesivi)
  • Amplificatori:
  • 3x testate Gallien-Krueger 2001RB (una master e due slave. Usa le connessioni Chain Out e Chain In per collegarle)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 410RBH 800W 4×10 (uno per testata)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 115RBH 400W 1×15 (uno per testata)

Live a Woodstock, 1999

  • Nel 1999 a Woodstock:
    • 5x testate Gallien-Krueger 800RB da 400W (una master e due slave, più due di riserva)
    • 3x Cabinet Mesa/Boogie Diesel Road Ready D210 2×10
    • 3x Cabinet Mesa/Boogie Diesel Road Ready D215 (come subwoofer)
  • Effetti:

Pedaliera 1999-2000

  • Nel 1998-2000:
    • Electro-Hamonix Q Tron
    • MXR Micro Amp
    • Boss ODB-3 Bass Overdrive (usato per Around The World dal vivo, in studio però ha usato una testata Marshall saturata)
    • Dunlop Cry Baby Wah (aggiunto nel 1999-2000)

2002 – By The Way

  • Bassi:

Modulus “Punk Rock” Bass

  • Modulus Flea Signature Bass “Circle Jerk” / Punk Rock Bass” (basso principale. Ha ponte BadAss II, Aguilar OBP1 preamp, pickups Lane Poor attivi. Ha battipenna bianca perlato e la paletta matching. Il basso è stato riverniciato di rosso, bianco e blu e adornato con adesivi di band punk come Circle Jerks, Sex Pistols, The Ramones, Black Flag, Joy Division, Fugazi. Usato molto per registrare l’album By The Way e per il suo tour. Si vede nei video di By The Way, The Zephyr Song, Can’t Stop, Universally Speaking, Fortune Faded e nel DVD Live At Slane Castle)

Fender Jazz Bass arancione

  • Fender Jazz Bass arancione (originale; si vede nel video di Can’t Stop)
  • Nel 2004, in tour:
    • Modulus Flea Signature Bass “Circle Jerk” / Punk Rock Bass”
    • 3x Modulus Flea Signature Bass (con ponte BadAss II, Aguilar OBP1 preamp, pickups Lane Poor)
    • Corde GHS Boomers (045-105), presto sostituite dalle nuove Flea Signature Serie
    • Plettri Dunlop Tortex .60mm (per Parallel Universe)

Olympia By Tacoma OB-3CE Acoustic Bass

  • Olympia By Tacoma OB-3CE Acoustic Bass (usato per Under The Bridge per il sostegno alle vittime dell’uragano Katrina, nel 2005)
  • Amplificatori:
  • 3x testate Gallien-Krueger 2001RB (una master e due slave. Usa le connessioni Chain Out e Chain In per collegarle)
  • 2x testate Gallien-Krueger 2001RB (di riserva)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 410RBH 4×10 (uno per testata)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 115RBH 1×15 (uno per testata)
  • Effetti:
  • Nel periodo 2001-2005, in tour:
    • Shure Wireless System
    • Brooks Siren Active DI (solitamente usa questo modello. Due uscite, una al mixer e una alla pedaliera)
    • Electro-Harmonix Q-Tron (per Sir Psycho Sex)
    • MXR Micro Amp (usato come boost negli assoli o nello slap)
    • Boss ODB-3 Bass Overdrive (con suono fortemente distorto)
    • Whirlwind Passive DI (da qui ai monitor e al mixer)

2006 – Stadium Arcadium

  • Bassi:
  • Fender Jazz Bass del 1961 rosa (basso principale in questo periodo – vedi sezione 1999 per maggiori info. Si vede nei video di Californication, Dani California, Desecration Smile, Humb De Bump, Dark Necessities)

Fender Jazz Bass Fretless Jaco Pastorius

  • Fender Jazz Bass Fretless Jaco Pastorius Tribute (sunburst, con pickup single coil Custom ‘60s, corpo in ontano, finitura in nitrocellulosa. Si vede nel video di Tell Me Baby)
  • Amplificatori:
  • 3x testate Gallien-Krueger 2001RB (una master e due slave. Usa le connessioni Chain Out e Chain In per collegarle)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 410RBH 4×10 (uno per testata)
  • 3x cabinets Gallien-Krueger 115RBH 1×15 (uno per testata)
  • Effetti:

Pedaliera 2006 circa

  • Pedaliera 2006 circa:
    • Electro-Harmonix Q-Tron
    • MXR Micro Amp
    • Boss ODB-3 Bass Overdrive
    • Electro-Harmonix Big Muff (usato nella primavera/estate, ma poi rimosso)
  • Pedaliera 2007:
    • Electro-Harmonix Q-Tron
    • MXR Micro Amp
    • 2x Boss ODB-3 Bass Overdrive (settati differentemente)

2011 – I’m With You

Video sul setup usato da Flea e Josh Klinghoffer per il tour 2012

  • Bassi:
  • Flea Bass (non sono i suoi soliti Modulus, hanno pickup attivi Lane Poor, manico in grafite e preamp Aguilar OBP-1 a 18V; hanno disegni customizzati dall’artista Damien Hirst. I modelli venduti al pubblico sono piuttosto economici e di produzione cinese. Si vedono nei video di The Adventures Of Rain Dance Maggie, Monarchy Or Roses, Look Around, Brendan’s Death Song)
  • Per il tour 2012:

Bassi usati nel tour 2012

Modulus Bass (basso principale)

    • Modulus Bass giallo/nero (il basso principale, con pickup Modulus Lane Poor, preamp Aguilar, ponte Leo Quan Badass. Settato solitamente così: Bass quasi al massimo, Treble chiuso del tutto, Volume settato durante la performance a seconda delle necessità. Ha il manico in grafiche, in modo da poter avere un’action molto bassa)

Modulus Bass “Aborigenal”

    • Modulus Bass “Aborigenal” (con bandiera aborigena disegnata; ha i controlli incorporati in una cavità sul retro, davanti c’è solo uno switch on/off. Accordato un semitono sotto, per Breaking The Girl. Accordato in drop-D per By The Way. Ha pickup Seymour Duncan invece del solito Modulus)

Flea Bass con disegno di Damien Hirst

    • Flea Bass cinese (con disegno customizzato da Damien Hirst. Usato a volte durante lo show)
    • Modulus Bass principale
    • Flea Bass di riserva (con disegno customizzato da Damien Hirst)
    • Fender Precision Bass (non usato dal vivo)
    • Modulus Funk Unlimited 5-string Silver Bass (usato per Funky Monks)
    • Corde GHS Flea Signature Boomers (045-105)
  • Amplificatori:
  • Per il tour 2012:

Setup ampli per il tour 2012

    • 3x testate Gallien-Krueger 2001RB (una master e due slave)
    • 2x testate Gallien-Krueger 2001RB (una usata da Josh, una di riserva)
    • 3x cabinets Gallien-Krueger 410 4×10
    • 3x cabinets Gallien-Krueger 115 1×15

Setup Acoustic USA 360/361 (2012)

  • Durante il tour ha sostituito per un periodo il setup GK con uno Acoustic, probabilmente in onore al suo idolo Jaco Pastorius:
    • 3x testate Acoustic USA 360 da 400W
    • 3x cabinets Acoustic USA 361 (con un cono Eminence Custom Cast Frame da 18” e cono Horn Driver in titanio da 2”)
  • Effetti:
  • Per il tour 2012:

Pedaliera per il tour 2012

    • Moog Moogerfooger 12-stage Phaser (usato in momenti di divertimento)
    • Electro-Harmonix Q-Tron (usato per Sir Psycho Sex)
    • MXR Micro Amp (usato come boost pulito per lo slap e alcuni assoli. In seguito ne ha aggiunto un secondo)
    • Malekko Bassmaster (per fuzz e distorsioni, in canzoni come Around The World, Throw Away Your Television)
    • Voodoo Lab Pedal Power 2 Plus

2016 – The Getaway

Video sul setup usato da Flea e Josh Klinghoffer per il tour 2017

  • Bassi:
  • Per il tour 2017:

Fender Custom Shop Jazz Bass “No1”

    • Fender Custom Shop Jazz Bass (costruito da Jason Smith, il suo basso No1 nel 2017. Ha pickup attivo Modulus Lane Poor e preamp Aguilar OBP-1. Settato solitamente così: Bass quasi al massimo, Treble chiuso del tutto, Volume settato durante la performance a seconda delle necessità. Ha il manico in grafiche, in modo da poter avere un’action molto bassa)

Fender Custom Shop Jazz Bass “LA Lakers”

    • Fender Custom Shop Jazz Bass (con disegno dei Los Angeles Lakers. Lo ha usato per suonare l’inno nazionale per l’ultima partita di Kobe Bryant in NBA)

Modulus Bass nero

    • Modulus Bass nero (era il giallo/nero che usava come No1 nel tour precedente, ora riverniciato in nero – vedi sezione 2011 per maggiori informazioni)
    • Modulus Bass “Aborigenal” (accordato un tono sotto, per Breaking The Girl  – vedi sezione 2011 per maggiori informazioni)

Fender Custom Shop Bass Relic’d

    • 2x Fender Custom Shop Bass Relic’d (arrivati durante il tour, sembra che uno dei due sia per Josh in realtà)
    • Corde GHS Flea Signature Boomers (045-105)

Fender Flea Signature Jazz Bass

  • Fender Flea Signature Jazz Bass (nel 2017 ha presentato il suo modello signature)
  • Amplificatori:

Setup ampli per il tour 2017

  • Per il tour 2017:
    • 3x testate Gallien-Krueger 2001RB (una master e due slave)
    • 2x testate Gallien-Krueger 2001RB (una usata da Josh, una di riserva)
    • 3x cabinets Gallien-Krueger 410 4×10
    • 3x cabinets Gallien-Krueger 115 1×15
  • Effetti:

Pedaliera per il tour 2017

  • Per il tour 2017:
    • Radial Engineering SGI-44 (il segnale arriva dal sistema wireless e lo manda alla pedaliera)
    • Boss GEB-7 Graphic Equalizer
    • Electro-Harmonix Q-Tron
    • MXR Micro Amp
    • Malekko Bassmaster (con scatola per proteggere le manopole)
    • Wilson Effect Freaker Wah
    • Voodoo Lab Pedal Power 2 Plus

Atoms For Peace

  • Bassi:

Fender Bass

  • Fender Bass sunburst (usato dal vivo, nel 2009-2010 per Analyse, The Clock, And It Rained All Night, Cymbal Rush, Paperbag Writer, Judge, Jury, And Executioner, and Love Will Tear Us Apart; nel 2013 per Feeling Pulled Apart By Horses, Default, Unless, Cymbal Rush)
  • Flea Bass verde/rosa (usato dal vivo nel 2009-2010 per Harrowdown Hill, Feeling Pulled Apart By Horses)

Flea Bass viola

  • Flea Bass viola (usato dal vivo nel 2009-2010 per Feeling Pulled Apart By Horses)

Hofner Violin Bass

  • Hofner Violin Bass (usato dal vivo per Atoms For Peace nel 2010 e 2013, e What The Eyeballs Did nel 2013)

Fender Jazz Bass rosa del 1961

  • Fender Jazz Bass, rosa del 1961 (usato nel 2013 per Before Your Very Eyes, Ingenue, Reverse Running, Amok, A Rabbit In Your Headlight e per le prove di What The Eyeballs Did. Vedi sezione 1999 per maggiori informazioni)
  • Amplificatori:
  • Testata Gallien-Krueger
  • Cabinet Gallien-Krueger 410RBH 4×10
  • Cabinet Gallien-Krueger 115RBH 1×15
  • Effetti:
  • Electro-Harmonix Q Tron (usato nel 2009-2010 per And It Rainerd All Night)

Pedaliera durante le prove #1 (2013)

  • Pedaliera durante le prove #1 (2013):
    • Boss TU-3 Chromatic Tuner
    • T-Rex Squeezer
    • Malekko Bassmaster
    • Boss GE-7 Graphic Equalizer
    • MoogerFooger 12-Stage Phaser
    • Electro-Harmonix Bass Balls Nano
    • Electro-Harmonix POG
    • Electro-Harmonix Micro Pog
    • Electro-Harmonix Micro Synth
    • DigiTech Whammy V
    • (pedale sconosciuto)

Pedaliera durante le prove #2 (2013)

  • Pedaliera durante le prove #2 (2013):
    • Boss TU-3 Chromatic Tuner
    • T-Rex Squeezer
    • Malekko Bassmaster
    • Boss GE-7 Graphic Equalizer
    • MoogerFooger 12-Stage Phaser
    • Electro-Harmonix Bass Balls Nano
    • Electro-Harmonix POG
    • Electro-Harmonix Micro Synth
  • Pedaliera del 2013:
    • Boss TU-3 Chromatic Tuner
    • T-Rex Squeezer
    • Malekko Bassmaster
    • Boss GE-7 Graphic Equalizer
    • MoogerFooger 12-Stage Phaser
    • Electro-Harmonix Bass Balls Nano

Fabrizio Burriello

Fabrizio Burriello

Fabrizio "A2aThoT" Burriello, classe 1982, nasce musicalmente con il rock da bambino, per iniziare poi a suonare la chitarra a 15 anni, e passare al basso dopo qualche anno. Appassionato di rock, metal, elettronica, progressive, e alla continua ricerca della sperimentazione, si concentra sull'effettistica e sullo studio delle strumentazioni usate dagli altri musicisti, creando e collaborando con vari siti web musicali. Dopo varie esperienze con gruppi del napoletano, tra cui i Moodhula e gli Idromele, inizia un progetto da one man band come A2aThoT, autoproducendo tre album di metal sperimentale tra il 2013 e il 2015. Nel 2017 entra come bassista negli Shades Of Hate, band darkwave di Napoli.

More Posts