Sostituto del compianto Cliff Burton come bassista dei Metallica, dal 1986 al 2001 è stato protagonista del periodo commercialmente più forte della band. Prima e dopo il suo lavoro con il famoso gruppo, ha suonato con band più o meno famose, fino a formare il suo progetto solista che porta il suo nome. Il suo lavoro negli anni lo ha portato a collezionare bassi e a suonare con strumenti di grande pregio, tra cui i favolosi bassi Sadowsky, ormai suo marchio di fabbrica dalla metà degli anni ’90. Procediamo dunque nel nostro studio dei setup dei Metallica con questa nuova scheda, quella di Jason “Newkid” Newsted.

Nota: le informazioni e immagini contenute in questa pagina sono tratte da vari siti internet (indicati nella bibliografia in calce). Le informazioni non sono da accettarsi come ufficiali, ma come risultato di ricerche di appassionati e/o giornalisti.


Metallica

1986 – Master Of Puppets (live) / 1987 – Garage Days Revisited

  • Bassi:
  • Aria Pro II SB1000-CB (usato durante il Master Of Puppets tour, era di Cliff Burton)

ESP Surveyor

  • ESP Surveyor (usato nel suo primo live con i Metallica, nel Novembre 1986, si vede anche sulla copertina del Garage Days Revisited)

 

ESP 5-string Bass, rosso

  • ESP Horizon (?) 5-string Bass (rosso, con adesivi dei Metallica. Usato a partire dal Monster Of Rock del 1987. Ha due pickups JJ)

ESP 5-string Bass #1

  • ESP Horizon (?) 5-string Bass #1 (nero, pickups in stile PJ)

ESP 5-string Bass #2

  • ESP Horizon (?) 5-string Bass #2 (nero, pickups in stile PJ, ha ponte in stile Gibson Stop Tailpiece, meccaniche nere)

Hamer 8-string

  • Hamer 8-string, convertito a 4-string (togliendo le corde delle ottave. Usato nel periodo Garage Days)

Warmoth DIY “PJ” Bass

  • Warmoth DIY “PJ” Bass (molto usato nel Master Of Puppets Tour. Si tratta del basso che aveva alla sua audizione con i Metallica, e fu poi sostituito durante il tour dal ESP rosso)
  • BC Rich Eagle Deluxe (lo aveva alla sua audizione con i Metallica, come riserva – vedi sezione “Altro” per maggiori informazioni)
  • Corde La Bella (045, 065, 085, 105 / 128 per il B)
  • Amplificatori:
  • Testata Ampeg SVT da 300W del 1974 originale
  • Cabinet Ampeg 1×15
  • Cabinet Mesa/Boogie 4×12
  • Effetti:
  • Usò i pedali appartenuti precedentemente a Cliff Burton:
    • Electro-Harmonix Big Muff (?)
    • Morley Power Wah Boost

1988 – …And Justice For All

  • Bassi:

Alembic Spoiler #1

  • Alembic Spoiler #1 (ha due pickups Alembic JZ, usato nel Justice Tour)

Alembic Europa 5-string #2

  • Alembic Europa 5-string #2 (ha un adesivo Graffix/Jester, ed è stato modificato con elettronica della Series II; ha LED laterali rossi. Si differenzia dal #1 – vedi sezione Metallica – per la forma della paletta e la posizione del logo Alembic)

Alembic Elan 5-string

  • Alembic Elan 5-string (usato nel Justice Tour, ha logo Alembic in oro a 14k, modificato con elettronica della Series II, 2x pickups Alembic J in posizione centrale e 2x pickups Alembic JZ al ponte e manico, ed adesivo UKCUF sul corpo)
  • Alembic Persuader (simile a quello di Cliff Burton)

Wal MK2 Bass #1

  • Wal MK2 Bass #1 (nero, usato nel Justice Tour)

Wal Bass #2

  • Wal MK2 Bass #2 (nero, usato nel Justice Tour. Ha paletta color natural, a differenza del #1)

Wal MK2 5-string Bass (dal video di One e dal vivo)

  • Wal MK2 5-string Bass #3 (nero, usato nel Justice Tour. Ha paletta color natural, si tratta della versione a 24 tasti del #2. Per registrare Justice, Jason ha usato un Wal MK2 5-string, quello che si vede anche nel video di One. Quello ha paletta natural e 24 tasti, quindi credo sia questo)
  • ESP 5-string Horizon Bass (visto nel 1988 circa)
  • Corde La Bella (045, 065, 085, 105 / 128 per il B)
  • Amplificatori:
  • Testata Ampeg SVT da 300W del 1974 originale
  • Cabinet Ampeg 1×15
  • Cabinet Mesa/Boogie 4×12
  • Effetti:

Pedaliera dal vivo

  • Pedaliera dal vivo:
    • Tech21 SansAmp
    • Morley Power Wah Boost (sembra fosse appartenuto a Cliff Burton)

1991 – Metallica

  • Bassi:

 

Alembic Spoiler #2

  • Alembic Spoiler #2 (ha due pickups Alembic JZ, forse è il #1 – vedi sezione …Justice – ma non ne sono certo. Usato nel Black Album Tour. Modificato con elettronica della Series II; ha LED laterali rossi)

Alembic Spoiler #3

  • Alembic Spoiler #3 (usato nel Black Album Tour. Molto simile al #2, ha però il ponte più vicino al corpo e il contorno del body è lievemente diverso. Ha un adesivo Graffix/Jester aggiunto in seguito. Modificato con elettronica della Series II; ha LED laterali rossi)

Alembic Europa 6-string

Adesivo Graffix/Jester

  • Alembic Europa 6-string (usato nel Black Album Tour per Sad But True. Ha un adesivo Graffix/Jester come su molti dei bassi di Jason. Modificato con elettronica della Series II)

Alembic Europa 5-string #1

  • Alembic Europa 5-string #1 (ha un adesivo Graffix/Jester, ed è stato modificato con elettronica della Series II; ha LED laterali rossi)

MusicMan Sting Ray Bass 4-string

  • MusicMan Sting Ray Bass 4-string (usato in studio per Nothing Else Matters, si vede anche nel video, ma non so se sia stato usato nel disco)
  • Spector Custom Stuart JN Model SSD JN4 4-string (usato nel Black Album Tour,  LED laterali, piezo pickup)

Spector 5-string

  • Spector Custom Stuart JN Model SSD JN5 5-string (usato nel Black Album Tour, ha inlays a corona, LED laterali in rosso, piezo pickup)

Spector NS-2

  • Spector NS-2 4-string del 1981 (il basso principale per registrare l’album, usato anche in tour. Ha elettronica attiva Spector)
  • Gibson Thunderbird (usato durante le registrazioni del Black Album)
  • Hamer 12-string Bass (usato durante le registrazioni del Black Album; ha meccaniche Schaller, ponte Hamer, pickups EMG DC-35)
  • Ha usato anche un 10-string Bass durante le registrazioni
  • Corde La Bella (045, 065, 085, 105 / 128 per il B)
  • Amplificatori:
  • Per registrare l’album e dal vivo nel 1990/1991:
    • SWR da 18” (per i bassi)
    • Cabinet per chitarra Marshall (per i medio/alti)
    • Trace Elliot (per i medio/alti)
    • Ampeg SVT (suono principale)

Setup 1991

  • Dal vivo, dal 1991 in poi (con piccoli cambiamenti nel tempo):
    • Crown Power Amp
    • 4x testate Ampeg SVT II (una di riserva; negli anni le ha sostituite con le SVT III, forse)

Cabinets Ampeg 8×10

    • 2x cabinets Ampeg SVT 8×10
  • Effetti:
  • Dal vivo, dal 1991 in poi (con piccoli cambiamenti nel tempo):
    • Voodoo Lab Ground Control Pedalboard (gestita dal suo tecnico)
    • Ampeg Input Switch Selector
    • 2x Fuman Power Conditioner
    • Samson UR-5D Wireless System
    • Cassetto pedali
      • Tech 21 SansAmp Bass DI (poi con upgrade al Tech21 XXL Distortion)
    • Mesa/Boogie … (splitter o preamp?)
    • Mesa/Boogie High Gain Amp Switcher
    • Mackie 1402 VLZ Pro Mixer (per ruotare le varie SVT)
    • DBX-166A Compressor/Limiter/Expander/Gate
    • Pedali a terra (il resto è controllato dal suo tecnico):
      • Tech 21 SansAmp Classic (forse – sembra si veda nel Live S**t Binge / Purge)
      • Morley Power Wah Fuzz Pedal (in seguito sostituito dal Dunlop Bass Crybaby)

1996 – Load / 1997 – ReLoad

  • Bassi:
  • In studio:
    • Spector NS-2 del 1981 (usato per registrare l’album – vedi sezione 1991 per maggiori informazioni)

Fender Precision Bass del 1958

    • Fender Precision del 1958 (sunburst, usato per registrare l’album)
    • Altri strumenti sono stati usati durante le registrazioni
  • Dal vivo (ha iniziato a usare i bassi Sadowsky):

 

Sadowsky 5-string Bass, neri

    • 2x Sadowsky 5-string Bass, neri (a 24 tasti, con pickups EMG 40J, uno dei due ha un adesivo sulla paletta. Usati principalmente per le canzoni con accordature ribassate, come Sad But True)
    • Sadowsky 5-string Bass (a 24 tasti, con pickups Sadowsky Jazz)

Sadowsky 4-string Bass (‘59 Burst)

    • Sadowsky 4-string Bass (‘59 Burst. Ha preamp Sadowsky, pickups Sadowsky in stile PJ; usato per il suo assolo o per brani più morbidi come Nothing Else Matters, Hero Of The Day, Until It Sleeps)

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (tutto nero)

    • Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (tutto nero, ha due pickups Sadowsky Jazz. Si vede nel video di The Unforgiven II)

Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (tutto nero)

    • Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (tutto nero. Sembra essere il suo basso principale, ha 21 tasti, preamp Sadowsky, 2 pickups Jazz)

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (bianco/nero)

    • Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (bianco/nero; usato nei video di Fuel, Whiskey In The Jar. Ha preamp Sadowsky, pickups Sadowsky J)

 

Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (bianco/nero)

    • 2x Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (bianco/nero. Hanno pickups Sadowsky J e preamp Sadowsky; il secondo ha un grosso graffio sulla paletta. Si vedono nei video di King Nothing e sono stati usati nel tour con gli Echobrain)

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (rosso Cherry Red)

    • Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (rosso Cherry Red. Ha preamp Sadowsky, pickups Sadowsky J. Mai usato dal vivo)

Sadowsky 4-string Bass (Cherryburst)

    • Sadowsky 4-string Bass (Cherryburst; ha preamp Sadowsky, pickups Sadowsky in stile PJ; usato per il suo assolo o per brani più morbidi come Nothing Else Matters, Hero Of The Day, Until It Sleeps)

Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (Cherryburst)

    • Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (Cherryburst; ha preamp Sadowsky e due pickups Sadowsky J, usato nei video The Memory Remains, Until It Sleeps)

 

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (blu Lake Placid Blue)

    • 2x Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (blu Lake Placid Blue. Usati raramente dal vivo, uno dei due ha un adesivo sulla paletta. Hanno pickups Sadowsky J e preamp Sadowsky. Il secondo ha meccaniche cromate invece  che nere come nel primo)

Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (blu Lake Placid Blue)

    • Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (blu Lake Placid Blue. Non usato molto dal vivo, gli è stato regalato da Roger Sadowsky quando ha ordinato 8 bassi. Ha pickups Sadowsky J e preamp Sadowsky. Si vede nel video degli Echobrain Keep Me Alive)

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (verde Sea Foam Green)

    • Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (verde Sea Foam Green. Mai usato dal vivo, principalmente usato prima degli show per far pratica. Ha pickups J e preamp Sadowsky)

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (Sonic Blue)

    • Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (Sonic Blue. Non usato dal vivo, probabilmente. Forse usato prima degli show per far pratica. Ha pickups J e preamp Sadowsky)

Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (Sonic Blue)

    • Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (Sonic Blue. Ha pickups J e preamp Sadowsky, usato dal vivo nel Luglio 2000 ad Atlanta)

Guild Acoustic Bass

    • Guild Acoustic Bass (usato per gli show acustici, sembra essere un B4CE)
  • Corde La Bella (045, 065, 085, 105 / 128 per il B)
  • Tutto l’album è accordato un semitono sotto lo standard
  • Amplificatori:
  • In studio – per registrare l’album, aveva tre sezioni (“Crunch” / ”Meat” / ”Low End”) e le miscelava al mixer (aveva anche la DI):
    • Crunch:
      • Gibson Skylark Guitar Amp (vecchio)
      • Marshall da pratica, da 9V
      • Combo Mesa/Boogie 1×15
    • Meat:
      • 2x cabinets Ampeg SVT (vecchi, senza coni)
      • Testata Ampeg SVT del 1974
      • 3x testate SWR con cabinets Mesa/Boogie 1×15
    • Low End:
      • Testata PS 400 con 2x cabinets Mesa/Boogie 1×15 e un cabinet Fender 1×18 con cono piegato (per i bassi)
      • Testata Marshall 7400 solid-state (per i bassi, con i cabinets)
    • Evil Twin Tube DI (al mixer)
  • Dal vivo, vedi setup 1991 (vedi sezione Metallica)

Ampeg B-15

  • Ampeg B-15 Bass Combo (usato per fare pratica prima degli show)
  • Effetti:
  • In studio:
    • Boss BF-2 Flanger (usato ad esempio in Until It Sleeps)
    • MXR Phase 100
    • Mu-Tron
    • Korg G5 Bass Synth Processor
    • Electro-Harmonix Big Muff PI (originale)

Rack e pedali (periodo Load/Reload, credo)

  • Dal vivo, vedi setup 1991 (vedi sezione Metallica). I pedali sono:
    • MXR Phase 100
    • Boss BF-2 Flanger
    • Boss CE-B3 Bass Chorus
    • Tech21 XXL Distortion
    • Tech21 SansAmp Bass Driver DI

Morley PWB Power Wah Boost Pedal

    • Morley PWB Power Wah Boost Pedal (sul palco, il resto è controllato dal suo tecnico):

1998 – Garage Inc / 1999 – S/M

  • Bassi:

Bassi Sadowsky (foto del 2000)

  • Bassi Sadowsky (usati durante le registrazioni – vedi sezione 1996/1997)
  • Corde La Bella (045, 065, 085, 105 / 128 per il B)
  • Amplificatori:

Setup live, 2000

  • Dal vivo, vedi setup 1991 (vedi sezione Metallica)
  • Effetti:
  • Dal vivo, vedi setup 1991 (vedi sezione Metallica)

Altro

  • Chitarre:

Danelectro Double-Neck Guitar

  • Danelectro Double-Neck Guitar (sembra avere un manico regolare, e uno da baritona. Fa parte della sua collezione)

Gibson Les Paul Goldtop

  • Gibson Les Paul Goldtop (parte della sua collezione, sembra essere di gran valore)

Fender Telecaster

  • Fender Telecaster (usata in dei live come ospite dei Sepultura, nel periodo in cui suonava con i Voivod)

GMP Custom Jaylor Model

  • GMP Custom “Jaylor” Model (usata con i Papa Wheelie)
  • PRS Custom (usata con i Papa Wheelie negli ultimi anni)
  • Nel 2013, con i Newsted:
    • Gibson SG
  • Bassi:

Sadowsky 5-string Jazz Bass

  • Sadowsky 5-string Jazz Bass (costruito nell’estate 2003, ha 24 tasti e due pickups Jazz. Usato nel periodo con Ozzy Osbourne e con i Voivod)

Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (‘59 Burst)

  • Sadowsky 4-string Vintage Jazz Bass (‘59 Burst; usato nel 1996 con la band Wolfgang; ha preamp Sadowsky e pickups Sadowsky J)

Sadowsky 4-string Standard Jazz Bass (Natural Ash)

  • Sadowsky 4-string Standard Jazz Bass (Natural Ash; usato solo in studio con i Voivod, mai dal vivo. Ha pickups Sadowsky J, preamp Sadowsky)
  • 2x Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (bianco/nero – vedi sezione 1996/1997)
  • Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (blu Lake Placid Blue – vedi sezione 1996/1997)
  • Sadowsky 5-string Vintage Jazz Bass (tutto nero – vedi sezione 1996/1997 per maggiori informazioni. Usato nel periodo con Ozzy Osbourne e con i Voivod)

K Musical Instrument Bass

  • K Musical Instrument Bass (copia di un basso Gibson, comprato nel 1975 o 1976, è stato il suo primo basso,usato con la sua prima band, i Diamond)

Alembic Exploiter Bass

  • Alembic Exploiter Bass (con corpo in stile Explorer)

 

BC Rich Eagle Deluxe

  • BC Rich Eagle Deluxe Bass (usato per molto tempo con i Flotsam & Jetsam; il retro è pieno di nastro adesivo, non sappiamo perchè. Ha due pickups DiMarzio, preamp e Booster attivi integrati)

Dean Edge Bass

  • Dean Edge Bass (vecchio modello, usato con i Dogz prima che cambiassero nome in Flotsam & Jetsam)

Fender P-Bass #1

  • Fender P-Bass #1, natural (nel 1983 circa)

Fender(?) P-Bass #3

  • Fender(?) P-Bass #3, burst con battipenna nero (nel periodo con i Flotsam And Jetsam)

Explorer Bass #1

  • Basso sconosciuto, a forma di Explorer #1 (nel periodo precedente al 1982)

 

Explorer Bass #2

  • Basso sconosciuto, a forma di Explorer #2, nero (usato con i Dogz / Flotsam & Jetsam)

Rickenbacker Bass

  • Rickebacker Bass, bianco (non so quando l’abbia mai usato, potrebbe anche essere solo parte della sua collezione)

Gibson EB-3 del 1963

  • Gibson EB-3 del 1963 (il primo basso che ha comprato per la sua collezione)

Fender Telecaster Paisley

  • Fender Telecaster Paisley Bass del 1968 (appartenuto al bassista degli AC/DC, Mark Evans)

Fender (?) P-Bass #2, natural

  • Fender (?) P-Bass #2, natural (usato con gli Echobrain)

Fender Tele-Bass

  • Fender Tele-Bass vintage (del periodo tra il 1968 e la prima metà degli anni ‘70)
  • Nel 2013, con i Newsted:
    • Sadowsky 4-string Bass (nuovo, con una nuova elettrica.)
    • Sadowsky 4-string Bass (del periodo con i Metallica, non so quale modello tra i tanti che ha, credo sia il nero/bianco)
    • 2x Spector Jason Newsted Model 5-string Bass (con pickups EMG, usati qualche volta in studio)
  • Nel 2015, anche nella sua collezione:
    • 4x Sadowsky 4-string Bass
    • 3x Sadowsky 5-string Vintage 5 Bass (due sono neri, uno è Cherry Sunburst)
    • 2x Sadowsky 5-string Bass (a 24 tasti, hanno il pickup al manico spostato di circa 2,5 cm verso il ponte per migliorare il suono del suo plettro)
    • Fender Precision Bass del 1958 (vedi sezione 1996/1997 per maggiori informazioni)
    • Zon Legacy Elite Fretless 5-string Bass
    • Guild Acoustic Bass (vedi sezione 1996/1997 per maggiori informazioni)
    • Gibson EB-3 del 1963 (vedi sopra)
    • Spector NS 4-string del 1981 (vedi sezione 1991 per maggiori informazioni)
  • Amplificatori:

Con gli Echobrain, live

  • Con gli Echobrain, live:
    • 2x testate Ampeg SVT AV 70’s Anniversary Cosmetic
    • 2x cabinets Ampeg SVT AV 8×10

Amplificatori Ampeg

  • Dalla foto qui sopra:
    • Testata Ampeg V4B
    • Testata Ampeg del 1974
    • Testata Ampeg SVT AV Anniversary
    • Testata Ampeg SVT AV 70’s Cosmetic SVT
    • 3x cabinets Ampeg(?) 8×10 (senza griglia, forse Custom)
    • Cabinets Ampeg(?) 4×10+x15 (senza griglia, forse Custom)

Setup con i Newsted

  • Nel 2013, con i Newsted:
    • Bassi:
      • 2x testate Ampeg SVT-VT da 300W (vecchie) con 2x cabinets Ampeg SVT
      • 2x testate Marshall da 200W con 2x cabinets Mesa/Boogie 4×12
    • Chitarre:
      • Amplificatori Orange
  • Effetti:

Pedaliera con i Papa Wheelie

  • Nei Papa Wheelie, tra gli altri pedali:
    • MXR Phase 90
    • Electro-Harmonix pedal (Bass Micro Synth?)

Rack e Theremin con gli Echobrain per il tour 2002

  • Dal vivo con gli Echobrain per il tour 2002:
    • Furman Power Conditioner
    • Wireless System ?
  • Nel 2013, con i Newsted:
    • Whirlwind Multiselector 4x
    • Radial Engineering JD7 Injector (splitta tra i due set di amplificatori per basso, questa volta non usa nessun effetto)

Bibliografia:

Fabrizio Burriello

Fabrizio Burriello

Fabrizio "A2aThoT" Burriello, classe 1982, nasce musicalmente con il rock da bambino, per iniziare poi a suonare la chitarra a 15 anni, e passare al basso dopo qualche anno. Appassionato di rock, metal, elettronica, progressive, e alla continua ricerca della sperimentazione, si concentra sull'effettistica e sullo studio delle strumentazioni usate dagli altri musicisti, creando e collaborando con vari siti web musicali. Dopo varie esperienze con gruppi del napoletano, tra cui i Moodhula e gli Idromele, inizia un progetto da one man band come A2aThoT, autoproducendo tre album di metal sperimentale tra il 2013 e il 2015. Nel 2017 entra come bassista negli Shades Of Hate, band darkwave di Napoli.

More Posts