Uno dei più importanti chitarristi del rock (e della musica in generale), Jimi Hendrix ha marchiato a fuoco in pochissimi anni la storia. La sua Strato bianca di Woodstock, il muro di Marshall, la chitarra data alle fiamme e sacrificata al Dio Rock, lo strumento suonato con i denti o dietro la testa, sono tutte immagini che ogni appassionato di musica ha chiarissime in mente.

Come è riuscito a diventare in pochi anni un’icona? Certo, la tecnica, il talento, la fantasia, sono fondamentali, ma quali strumenti ha usato? Sarebbe troppo facile ridurre tutto a una Strato bianca, un wah e uno stack Marshall sparato a tutto volume. Approfondiamo in questa pagina il setup di una delle divinità dell’olimpo del Rock.

Nota: le informazioni e immagini contenute in questa pagina sono tratte da vari siti internet (indicati nella bibliografia in calce). Le informazioni non sono da accettarsi come ufficiali, ma come risultato di ricerche di appassionati e/o giornalisti.


Primi anni

  • Chitarre:

Supro Ozark 1560

  • Supro Ozark 1560 del 1957 (la sua prima chitarra elettrica, avuta nel 1959. Aveva un solo pickup single coil. Verrà rubata e quindi prenderà la Danelectro)

Danelectro Silvertone “Betty Jean”

  • Danelectro Silvertone “Betty Jean” degli anni ‘60 (con un solo pickup single coil, la porterà con sè anche durante il servizio militare, quando forma una band con alcuni commilitoni, i King Casuals)
  • Chitarra economica Eko / Kay (usata per un po’ mentre era al militare, prima di ricevere “Betty Jean”)
  • Epiphone Wilshire del 1961 (presa nel 1962 scambiando la Danelectro. Aveva corpo in mogano e manico incollato, e due pickups)
  • Ibanez 1860 (presa sempre nel 1962 a rate, ma non potendole più pagare la restituisce dopo un po’)

Fender Jazzmaster

  • Fender Jazzmaster, sunburst (usata nei primi anni come session man con gli Upsetters di Little Richard, tra il 1964 e il 1965)

Fender Duo-Sonic

  • Fender Duo-Sonic Honey Blonde (usata nel 1964, con gli Isley Brothers)
  • Fender Stratocaster “Carol” del 1964 circa (la sua prima Strato, comprata nell’estate del 1966 quando si trasferisce a New York, vendendo la Duo-Sonic)

Fender Stratocaster “Linda” (foto del 1967)

  • Fender Stratocaster “Linda”, del 1964 (Olympic White, probabilmente è l’unica chitarra che ha portato in Inghilterra quando si trasferì lì. Vista in alcune foto fino al Febbraio 1967, quando sembra sia stata rubata)
  • Amplificatori:
  • Silvertone Twin Twelve con cassa 2×12 (avuto nel 1961/1963 circa, anche se in questo periodo si faceva prestare gli ampli per i live)

Supro Thunderbolt

  • Supro S6420 Thunderbolt (usato nei primi anni con Little Richard e gli Isley Brothers)
  • Fender Twin Reverb da 85W (usato nel periodo 1965-1966, quando faceva il session man di musica soul e R&B)
  • Amplificatori Burns da 30W (presi quando arrivò in Inghilterra nell’Ottobre 1966, ma erano troppo piccoli per lui, quindi continuò a usare il Twin Reverb)
  • 3x testate Marshall Super Lead da 100W e 4x Marshall (4×12, credo) cabinets (comprati nell’Ottobre 1966, direttamente da Jim Marshall)
  • Effetti:
  • Maestro Fuzz Box (all’inizio – sicuramente nell’estate 1966 lo usava – poi nel Novembre 1966 circa passò al Fuzz Face, inoltre nel Gennaio 1967 a Londra conobbe Roger Mayer e iniziò a usare il suo Octavia)
  • Roger Mayer Octavia (ha iniziato a usarlo nel Gennaio 1967 circa, aveva il prototipo. Dal vivo lo ha sempre usato poco, perchè erano fatti per lui e quindi aveva paura di romperli)

Dallas Arbiter Fuzz Face (Novembre 1966)

  • Dallas Arbiter Fuzz Face (visto per la prima volta in una foto del Novembre 1966)

1967 – The Jimi Hendrix Experience / Axis: Bold As Love

  • Chitarre:
  • Fender Stratocaster “Linda”, del 1964 (vedi sezione “Primi anni” per maggiori informazioni)
  • Fender Stratocaster del 1966/1967, bianca (con manico in palissandro, vista nel Febbraio 1967 per la prima volta, quando Jimi iniziò a usare anche due Strato Sunburst. Forse rubata tra la metà di Febbraio e l’inizio di Marzo di quell’anno)

Fender Stratocaster del 1963, sunburst

  • Fender Stratocaster del 1963, sunburst (ha iniziato a usarla nel tardo Febbraio 1967, e non si è più vista a partire dalla metà di Maggio 1967, quando passò a un paio di Strato rosse)
  • Fender Stratocaster del 1965, sunburst (usata all’Astoria, quando l’ha bruciata. Si tratta della prima volta che Jimi ha bruciato una chitarra sul palco. Sembra fosse il backup della Strato sunburst del 1963)
  • Varie Fender Stratocaster del periodo pre-CBS (con manico in palissandro)

Fender Stratocaster Fiesta Red, prima delle decorazioni

Fender Stratocaster Fiesta Red, al Monterey Pop (prima e dopo la distruzione)

  • Fender Stratocaster del 1963/1964, Fiesta Red (ricolorata di bianco e rosso e decorata con disegni psichedelici, usata al Monterey Pop nel 1967 e poi data alle fiamme e distrutta)

Fender Stratocaster del 1964/1965, Fiesta Red

Corpo distrutto della Fender Stratocaster del 1964/1965, Fiesta Red

  • Fender Stratocaster del 1964/1965, Fiesta Red (ricolorata di bianco, con un poema scritto sul retro, usata per la prima volta attorno al Maggio 1967, e almeno fino al Giugno 1967 quando la usò al Seville Theater. Poi distrutta)

Fender Stratocaster, nera

  • Fender Stratocaster del 1965/1966, nera (usata per la prima volta – sembra – al festival di Monterey Pop nel Giugno 1967, per quasi tutto il set – assieme alla sunburst – prima di passare alla Strato rossa che poi diede alle fiamme)
  • Fender Stratocaster del 1966/1967, sunburst (la terza chitarra usata al festival di Monterey Pop nel Giugno 1967)

Fender Stratocaster del 1967

  • Fender Stratocaster del 1967, bianca #1 (usata una volta tornato in USA nel Luglio 1967, fino all’Agosto di quell’anno l’ha usata praticamente per tutti gli show americani. Una volta tornato in Inghilterra, è rimasta la sua chitarra principale, fino all’inizio del 1968)

Varie Fender Stratocaster bianche

  • 3x Fender Stratocaster, bianche (tenute come chitarre di riserva della Strato del 1967 a partire dalla metà del Novembre 1967. Una ha battipenna scuro, probabilmente del 1964)

Gibson Flying V

  • Gibson Flying V, del 1967 (originariamente nera, e poi decorata a mano da Jimi, vista per la prima volta nell’Agosto 1967, fu usata molto dal vivo tra la seconda metà del 1967 e il Marzo 1968. In studio, non si sa se sia mai stata usata in alcuna canzone)

Fender Stratocaster del 1960/1964

  • Fender Stratocaster del 1960/1964, bianca con battipenna tartarugato (usata nel tardo 1967)

Fender Jaguar (1964 circa)

  • Fender Jaguar degli anni ‘60 (scura – blu o nera – destrimana. Usata solo per Top Of The Pops, ma probabilmente era presa in prestito per l’occasione)
  • Mosrite Joe Maphis 12/6 Doubleneck (sembra sia stata comprata per le registrazioni di Spanish Castle Magic, ma non è sicuro che sia vero)

Gretsch Corvette

  • Gretsch Corvette (usata in una jam del 1967 con Curtis Knight)

 

Hagstrom 8-string Bass

  • Hagstrom 8-string Bass (usato in Spanish Castle Magic)
  • Epiphone FT79 acustica del 1951 (numero seriale 62262; fu acquistata da Jimi durante il tour USA per l’Experience, nel 1967. Usata molto anche in Inghilterra per gli arrangiamenti e per scrivere i nuovi brani. Fu usata fino al Marzo 1970)
  • Zemaitis 12-string acustica del 1960 (si vede nel video della versione unplugged di Hear My Train A’ Coming, del Dicembre 1967)
  • Nota: Tutte le sue chitarre (tranne dove citato altrimenti) sono destrimane, con le corde semplicemente montate alla rovescia. Spesso vengono modificate, solitamente sulle Strato Jimi inverte il capotasto e monta il E basso al contrario sulla meccanica (per evitarne la fuoriuscita). Solitamente accordava – in vesti da cantante – in standard-Eb-tuning, sembra usasse le Fender Rock ‘N Roll Light (010-013-015-026-032-038).
  • Plettri Medium (senza preferire una marca)
  • Amplificatori:
  • 3x testate Marshall Super Lead da 100W e 4x Marshall (4×12, credo) cabinets (vedi sezione “Primi anni” per maggiori informazioni; usati nel primo tour. Solitamente metteva tutti i controlli al massimo)

Setup Marshall/Sunn (1967 circa)

  • Sunn Coliseum PA (convertiti per chitarra) con cabinets 100-F (usati per un po’ di tempo dopo un contratto di endorsement con la Sunn del 1967; in realtà le abbinava comunque con uno stack di Marshall 4×12 per migliorare il suono generale)

Setup Sunn

  • 5x testate Sunn 100S da 120W con 10x cabinets Sunn (con due coni JBL D-130 ognuno; usate nel 1967 circa)
  • Effetti:

Vox Wah (Agosto 1967)

  • Vox V846 Wah (con induttore Fasel; ha iniziato a usarlo nel Luglio 1967, dopo aver incontrato Frank Zappa e essere rimasto impressionato dal suo uso del pedale)
  • Roger Mayer Octavia (ci ha registrato ad esempio l’assolo di Purple Haze – prima volta che lo usò – e Fire)

 

Pedali dal vivo (Settembre 1967)

  • Dallas Arbiter Fuzz Face
  • Marshall Supa Fuzz (comprato nel Gennaio 1967)

1968 – Electric Ladyland

  • Chitarre:
  • Fender Stratocaster del 1967, bianca #2 (una volta lasciata la sua Strato del 1967 #1 – vedi sezione 1967 – Jimi è passato a usare questa chitarra come sua principale nel Febbraio 1968. Si distingue dalla prima per una bruciatura di sigaretta sulla paletta. Sembra sia stata usata moltissimo dal vivo fino all’Ottobre 1968, tra cui al Fillmore East e forse al Miami Pop. Probabilmente usata come chitarra principale anche durante le registrazioni di Electric Ladyland)

Fender Jazzmaster

  • Fender Jazzmaster del 1965 (usata per un paio di live nel Marzo/Aprile 1968. Attualmente è di proprietà dell’attore Steven Seagal)

Gibson Les Paul Custom

  • Gibson Les Paul Custom del 1955-1956 (ha iniziato a usarla nell’Aprile 1968 circa, è stata usata al Miami Pop Festival nel Maggio 1968. Attualmente è all’Hard Rock Cafè di Chicago)
  • Gibson Les Paul TV Special degli anni ‘50 (vista solo in un’occasione, a Zurigo nel Maggio 1968, ma forse non era una sua chitarra)

Fender Stratocaster Lake Placid Blue

  • Fender Stratocaster del 1967/1968, Lake Placid Blue (usata per un periodo molto breve tra fine Luglio e Agosto del 1968 quando la distrusse)

Fender Stratocaster, nera con tastiera in acero

L’ultima foto di Jimi, proprio con la Fender Stratocaster del 1968

  • Fender Stratocaster del 1968, nera (ha iniziato a usarla nell’Ottobre 1968. La particolarità di questa Strato è che a differenza di quasi tutte le altre usate da lui con tastiera in palissandro, questa ha tastiera in acero. Fu usata molto nel 1969 e fino alla sua morte nel 1970)

Fender Stratocaster del 1968 al Museum Of Pop Culture / EMP

  • Fender Stratocaster del 1968, bianca (con manico in acero, presa nell’Ottobre 1968 insieme alla nera. Fino alla fine del 1969 circa – Ottobre/Novembre, sembra – fu l’altra sua chitarra principale, usata ad esempio a Woodstock, quando poi passò a un’altra Strato bianca praticamente identica)

Fender Stratocaster del 1968/1969

  • Fender Stratocaster del 1968/1969, bianca (con manico in acero, presa nel 1969 al posto di quella usata a Woodstock. Aveva un graffio sulla parte inferiore del body – vedi foto. Fu usata fino al suo ultimo concerto)

Gibson SG Custom

  • Gibson SG Custom del 1967 (bianca, usata al The Dick Cavett Show nel Settembre 1969. Fu usata a partire dal Novembre 1968, ad esempio per canzoni come Red Hose o per la cover dei Cream di Sunshine Of Your Love. Attualmente è all’Hard Rock Cafè di Atlantic City)

Fender Strato/Tele

  • Fender Stratocaster degli anni ‘60 con manico di una Telecaster (bianca, usata solo due volte, al festival di Newport Pop nel Giugno 1969. Sicuramente si tratta di una chitarra assemblata, usando il corpo di una Strato con il manico di una Tele di fine anni ‘60. Forse si tratta del corpo di una delle vecchie Strato di Jimi)
  • Gibson Flying V del 1969 (Tobacco Burst, usata dal Maggio 1969, ma sempre molto poco)
  • Epiphone FT79 acustica del 1951 (vedi sezione 1967 per maggiori informazioni)

Parlor acustica

  • Parlor acustica, vintage (modello sconosciuto, sembra sia stata usata per le registrazioni di All Along The Watchtower del 1968. Attualmente è all’Hard Rock Cafè di Amsterdam)
  • Martin D-45 acustica del 1968 (comprata nel 1969, usata anche in studio – si sente in alcuni brani di The Cry Of Love)
  • Martin D-45 acustica #2 (un’altra acustica di Jimi, poi passò a Noel Redding dopo la morte di Jimi)
  • Info sulle chitarre / corde / note: vedi sezione 1967 per maggiori informazioni
  • Plettri Medium (senza preferire una marca)
  • Amplificatori:

  • In tour nel febbraio 1968:
    • Vari Fender Dual Showman
    • Vari Marshall
    • Testate Sunn Coliseum da 100W con cabinets Sunn 2×15

Amplificatori Marshall in bridge

  • Dopo il tour Experience:
    • Amplificatori Marshall Super Lead da 100W (in seguito passò a 3x testate. Usava collegare la chitarra al primo ampli, e metteva le altre testate in bridge, sfruttando gli ingressi separati. Suonava sempre a massimo volume; sostituiva le valvole finali EL-34 classiche con le KT-66)
    • 2x cabinets Marshall 4×12 (in seguito passò a sei casse; nel tempo iniziò a sostituire i coni Celestion Alnico da 20W con i Greenback G12M-30)
  • Effetti:

Setup con la Experience

  • Vox V846 Wah
  • Vox Clyde McCoy V848 Wah (usato negli ultimi anni)
  • Roger Mayer Octavia (ha iniziato a usarlo nel 1967 circa, aveva il prototipo. Ci ha registrato l’assolo di Purple Haze)
  • Dallas Arbiter Fuzz Face

L’Uni-Vibe di Jimi (del 1968 circa)

Prima session con l’Uni-Vibe (Agosto 1969)

  • Univox Uni-Vibe con Controller Pedal (si sente ad esempio in Machine Gun, con un Fuzz Face e l’Octavia. Ha iniziato a usarlo nell’Agosto 1969)

1969/1970 – Band Of Gypsys / Woodstock / Monterey (live)

  • Chitarre:
  • Fender Stratocaster del 1968, nera (con manico in acero – vedi sezione 1968 per maggiori informazioni)
  • Fender Stratocaster del 1968, bianca (con manico in acero, usata a Woodstock; nel 1970 non è sicuro sia stata usata nel 1970 – vedi sezione 1968 per maggiori informazioni)
  • Fender Stratocaster del 1968/1969, bianca (con manico in acero – vedi sezione 1968 per maggiori informazioni)

Gibson Flying V

  • Gibson Flying V Custom del 1967 (nera, mancina. Usata per la prima volta nel Maggio 1970, fino alla sua morte; fu usata all’Isola di Wight nel 1970 e nel film Rainbow Bridge; ha manico Trini-Lopez)
  • Gibson SG Custom degli anni ‘60 (color legno, mancina. Usata solo per un live del Gennaio 1970)
  • Epiphone FT79 acustica del 1951 (vedi sezione 1967 per maggiori informazioni)
  • Info sulle chitarre / corde / note: vedi sezione 1967 per maggiori informazioni
  • Plettri Medium (senza preferire una marca)
  • Amplificatori:

Live a Woodstock

Schema dei live del 1969/1970 (Monterey e Woodstock, ad esempio)

Setup a Woodstock, 1969

Setup completo (con Octavia, 1970)

Schema live (1970 circa – qui invece l’Octavia è dopo il Fuzz Face)

  • 2x testate Marshall Super Lead “Plexi” da 100W con 4x cabinets Marshall 4×12
  • Effetti:
  • In quest’ordine, probabilmente:
    • Vox Clyde McCoy V848 Wah (usato negli ultimi anni)
    • Roger Mayer Octavia (occasionalmente, ad esempio a Woodstock non l’aveva, ma l’ha usato molto di più nel 1970 fino a Maggio)
    • Dallas Arbiter Fuzz Face
    • Univox Uni-Vibe con Controller Pedal (a Woodstock ad esempio lo ha usato moltissimo in The Star Spangled Banner)

Bibliografia:

Fabrizio Burriello

Fabrizio Burriello

Fabrizio "A2aThoT" Burriello, classe 1982, nasce musicalmente con il rock da bambino, per iniziare poi a suonare la chitarra a 15 anni, e passare al basso dopo qualche anno. Appassionato di rock, metal, elettronica, progressive, e alla continua ricerca della sperimentazione, si concentra sull'effettistica e sullo studio delle strumentazioni usate dagli altri musicisti, creando e collaborando con vari siti web musicali. Dopo varie esperienze con gruppi del napoletano, tra cui i Moodhula e gli Idromele, inizia un progetto da one man band come A2aThoT, autoproducendo tre album di metal sperimentale tra il 2013 e il 2015. Nel 2017 entra come bassista negli Shades Of Hate, band darkwave di Napoli.

More Posts